Immagine del post
Esto (ieri)
C’è l’epidemia? Cacciamo gli ebrei: la peste a Udine come pretesto per le persecuzioni | Giornalismo e Storia |

Ringraziamo Istituto lombardo di storia contemporanea per la condivisione di questo articolo, ottimo spunto di riflessione.

Immagine del post
Esto (3 giorni fa)

“Conversazione in Sicilia fu certamente il romanzo più letto dai confinati di Ventotene”. / Conversazione fu un atto di rivolta antifascista a difesa del “mondo offeso” e insieme un evento letterario innovativo: quella “suite di dialoghi” etico-lirici fu un colpo di tamburo sia politico che culturale / Annoterà Pavese nel suo diario: “E’ stata la voce del periodo clandestino – amori nudi e vitali, astratti furori che si incarnano, tutti in missione eroica” / “Fu come un messaggio di lotta a quelli che speravano nella cospirazione nell’esilio o nel carcere” ha ricordato Giancarlo Pajetta. Citazioni da Raffaele Crovi, Il lungo viaggio di Vittorini, 1998. Ed ecco una magnifica lettura del romanzo negli audiolibri di Rai Play Radio: 👉 https://www.raiplayradio.it/playlist/2017/12/Conversazione-in-Sicilia-d6643502-949c-49f9-a130-edde688d304b.html

Immagine del post
Esto (5 giorni fa)
Clementina Miele

Clementina Miele, insegnante dell'Istituto Comprensivo "Leonardo da Vinci" di Labico (RM) condivide alcune interessanti riflessioni sulla #didatticaadistanza e sulla proiezione del documentario #leparolediventotene per i suoi studenti di terza media. Grazie per la partecipazione e per la preziosa testimonianza! #commentidegliinsegnanti #lascuolanonsiferma Comunicazione Comune di Ventotene | Forum Giovani Labico | Comune di Labico

Immagine del post
Esto (6 giorni fa)

Il messaggio del docufilm “Le parole di Ventotene” su Ernesto Rossi è un capolavoro che descrive i tratti più importanti della vita di Ernesto, dai quali si può imparare moltissimo. Uno dei messaggi cardine del film è che la libertà è un diritto imprescindibile e che non potrà mai essere tolta a nessuno. [...] Ernesto, in carcere, non rinunciò ai suoi ideali, e decise di diffonderli attraverso l’arte e lo studio: “La nostra salvezza è stata in carcere lo studio. La grande differenza in carcere è tra chi può studiare e chi non può studiare”. Da queste parole si può intuire l’importanza dello studio nella vita e l’importanza dei libri come strumento per conoscere e quindi ampliare il proprio pensiero; infatti il suo “soggiorno” in carcere lo passò a leggere, per riflettere sulla critica al nazionalismo e ai suoi difetti, ma anche alla ricerca di strumenti per la risoluzione dell’anarchia internazionale per porre fine alla guerra e costruire politicamente la pace. Commento di Andrea Assanelli Ceriani, studente dell'Istituto Tecnico Industriale Enrico Fermi di Desio (MB). Docente: Prof. Riccardo Tabacco #commentideglistudenti #leparolediventotene Simone Campanozzi

Immagine del post
Esto (7 giorni fa)

Ernesto Rossi, professore di matematica, giornalista, antifascista militante, esponente di “Giustizia e Libertà”(Caserta 1897 - Roma 1967) Cosa pensa dell’Europa? È l’ispiratore del Manifesto per un’Europa libera e unita che scrive nel 1941 al confino nell’isola di Ventotene con Altiero Spinelli ed Eugenio Colorni. Tratto da "Fare l'Europa" di Federica Artali e Roberta Cairoli, illustrazioni originali di Lorenzo Gritti, edito da FIAP. www.fiapitalia.it/centro-didattico-fiap/fare-l-europa

Immagine del post
Esto (8 giorni fa)

"Nel complesso, il film è stato un grande sintetizzatore di ciò che Ernesto Rossi e Altiero Spinelli e tutti gli altri grandi pensatori antifascisti hanno iniziato con il loro Manifesto, che preannuncia l’idea di un unico stato europeo, che oltrepassa qualsiasi stato sovrano presente in Europa. Il modo in cui le parti del film sono state disposte, assecondate da una corretta colonna sonora e l’alternarsi di immagini a colori con quelle in bianco e nero proiettano lo spettatore all’interno dell’isola di Ventotene, ambientandolo anche negli ultimi anni del regime fascista. Le persone intervistate erano molto preparate e spiegavano con facilità gli argomenti da loro trattati. Ho gradito molto il docufilm anche perché è stato capace di esprimere concetti complicati e fondamentali per l’Europa di oggi." Commento di Davide Sasso, studente dell'Istituto Tecnico Industriale Enrico Fermi di Desio (MB). Docente: Prof. Riccardo Tabacco #commentideglistudenti #leparolediventotene Simone Campanozzi

Immagine del post
Esto (9 giorni fa)
LE PAROLE DI VENTOTENE - trailer

In questi giorni diverse scuole in varie regioni d'Italia stanno utilizzando il film #leparolediventotene nei loro percorsi di didattica a distanza. Vi riproponiamo il trailer del film. Per altre informazioni sul progetto didattico potete consultare il sito www.estoeducational.eu Buon lavoro a tutti!!!

Immagine del post
Esto (13 giorni fa)
sergio 1

Sergio Lo Giudice, insegnante del Liceo Scientifico Statale "N. Copernico" di Bologna, racconta pro e contro della #didatticaadistanza nelle sue classi e nella sua scuola. Cosa rimarrà di questo periodo nell'esperienza dei docenti? #lascuolanonsiferma #commentidegliinsegnanti

Immagine del post
Esto (15 giorni fa)
Per ridurre i danni della “mancata presenza” :: Insegnare - Rivista del Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti

Segnaliamo un appello per un monitoraggio indipendente della “scuola a distanza”, segnalatoci da Francesca Lacaita 👉http://www.insegnareonline.com/rivista/opinioni-confronto/ridurre-danni-mancata-presenza?fbclid=IwAR1gV7SNYRqYhNt-mZj5wAPsSdxCRilADmUoXoxyf8sov7KbtrbeI0ju_U0

Immagine del post
Esto (16 giorni fa)
Francesca 1

Francesca Lacaita, docente di inglese, sottolinea alcune criticità della #didatticaadistanza. L'argomento è sviluppato anche in questo interessante articolo: 👉http://www.insegnareonline.com/rivista/oltre-lavagna/caro-direttore Grazie per la testimonianza! Continuiamo a confrontarci! #lascuolanonsiferma #commentidegliinsegnanti | Francesca Lacaita

Immagine del post
Esto (16 giorni fa)
Storia in quarantena sul canale Youtube Lezioni di Storia di Laterza | BonCulture

Immagine del post
Esto (17 giorni fa)
Non è mai troppo tardi. Alberto Manzi e la “didattica di massa a distanza” :: Raccontiamo la storia, raccontiamola tutta

https://www.lastoriatutta.org/l/non-e-mai-troppo-tardi-alberto-manzi-e-la-didattica-di-massa-a-distanza/?fbclid=IwAR2r_1YvfgsKjxygq70QXADfum4ooactAc45rj5IU7eNecRYYDdmKmoY9kk

Immagine del post
Esto (18 giorni fa)

https://dsrivista.unibo.it La rivista on-line si propone come strumento di approfondimento e di diffusione delle ricerche ed esperienze nell'ambito della didattica della storia, anche in chiave multidisciplinare. Condivide gratuitamente contributi scientifici su tutti gli aspetti dell'età storiche e delle tematiche connesse alla didattica e alla divulgazione della conoscenza storica. V. 1 (2019) Sommario Una nuova rivista sulla Didattica della storia Beatrice Borghi Articoli Un Manifesto per la Didattica della Storia Beatrice Borghi,Rolando Dondarini ¿Fue Colón un genocida? El aprendizaje basado en problemas para la enseñanza de la historia y el pensamiento histórico. Análisis de una experiencia en 3º. de Educación Secundaria Obligatoria Sebastián Molina Puche, Francisco José Esparza Navarro Didática da história, construção do conhecimento e cidadania: o caso do PNLD – Programa Nacional do Livro Didático no Brasil Cláudia Eliane Ilgenfritz Toso, Alana Rigo Deon, Helena Copetti Callai La Historia de Roma en la enseñanza Secundaria Obligatoria. El patrimonio y la arqueología como estrategias de enseñanza-aprendizaje Mario Ferreras-Listán, José Antonio Pineda-Alfonso, Livia Guillén-Rodríguez Esperienze La storia alla scuola dell’Infanzia Claudia Forni Il Mediterraneo nella didattica della storia. Alcune considerazioni sulle origini e riflessioni sul presente Fabrizio Castaldini Girovagando per Bologna fra storia, arte e immaginazione Vittorina Presti, Sara Diaferio Apri una finestra su Bologna: una esperienza didattica alla scoperta del nostro patrimonio per la costruzione di una cittadinanza attiva Elena Mingozzi La scuola in ospedale: un giardino di cultura, cura e cittadinanza Maura Avagliano

Immagine del post
Esto (19 giorni fa)
Micol1

Micol Medeot, docente di geografia, racconta la sua esperienza con la #didatticaadistanza. Grazie per la testimonianza! Abbiamo la possibliità di dialogare e scambiare esperienze. Continuiamo a confrontarci. #lascuolanonsiferma #commentidegliinsegnanti

Immagine del post
Esto (20 giorni fa)
Come imparai a giocare con le immagini

Restiamo sempre in tema di epidemie, ma con tutta la creatività di cui siamo capaci! Due docenti, a distanza (100km circa), lavorano ad un’unità didattica, uno prepara il testo, lo registra e lo invia all’altro che disegna e monta. Questa è l’introduzione

Immagine del post
Esto (21 giorni fa)

Albert Camus, filosofo, giornalista, scrittore (Mondovi / Algeria 1913 – Villeblevin / Francia 1960) Cosa pensa dell’Europa? Il gruppo di Combat elabora il progetto di un federalismo europeo capace di superare i nazionalismi e assicurare una pace duratura. Tratto da "Fare l'Europa" di Federica Artali e Roberta Cairoli, illustrazioni originali di Lorenzo Gritti, edito da FIAP. www.fiapitalia.it/centro-didattico-fiap/fare-l-europa

Immagine del post
Esto (22 giorni fa)
La peste - Ad Alta Voce - Rai Radio 3 - RaiPlay Radio

"Negavano tranquillamente, contro ogni evidenza, che noi avessimo mai conosciuto un mondo insensato, in cui l’uccisione d’un uomo era quotidiana al pari di quella delle mosche, negavano quella barbarie ben definita, quel calcolato delirio, quell’imprigionamento che portava con sé una terribile libertà nei riguardi di tutto quanto non fosse il presente, quell’odore di morte che instupidiva tutti quelli che non uccideva, negavano insomma che noi eravamo stati un popolo stordito, di cui tutti i giorni una parte, stipata nella bocca d’un forno, carica delle catene dell’impotenza e della paura, aspettava il suo turno." Da "La peste" di Albert Camus. https://www.raiplayradio.it/playlist/2017/12/La-peste-2719929f-50da-4561-a32a-4324d0fdc5e1.html

Immagine del post
Esto (23 giorni fa)
didattica

Inizia la sperimentazione con il film documentario #leparolediventotene attraverso la #didatticaadistanza. Attendiamo i vostri commenti!

Immagine del post
Esto (24 giorni fa)
COVID 19: il disordine europeo

Ringraziamo Pier-Virgilio Dastoli per questo interessantissimo articolo. Consiglio Italiano del Movimento Europeo

Immagine del post
Esto (26 giorni fa)

Altiero Spinelli, antifascista militante, confinato politico, già comunista, commissario e parlamentare europeo (Roma 1907 - 1986) Cosa pensa dell’Europa? Scrive, nel 1941, con Ernesto Rossi ed Eugenio Colorni, il Manifesto di Ventotene: l’unico modo per salvare la “civiltà europea” è quella di superare la divisione in Stati nazionali e indipendenti e realizzare gli Stati Uniti d’Europa. Tratto da "Fare l'Europa" di Federica Artali e Roberta Cairoli, illustrazioni originali di Lorenzo Gritti, edito da FIAP. www.fiapitalia.it/centro-didattico-fiap/fare-l-europa

Immagine del post
Esto (27 giorni fa)
Che cos'è il totalitarismo (tratto da Il pensiero e la meraviglia)

Ecco un video molto utile e coinvolgente, pubblicato da Zanichelli e tratto da "Il pensiero e la meraviglia", online con diversi strumenti didattici altrettanto efficaci. Grazie a Federica Artali per la segnalazione! 👉 https://online.scuola.zanichelli.it/pensieromeraviglia/ #didatticaadistanza

Immagine del post
Esto (28 giorni fa)
L’Unione colga l’occasione per essere Europa

È vero, una crisi può essere anche un'occasione. C'è bisogno di lucidità e di solidarietà.

Immagine del post
Esto (29 giorni fa)

Messaggi dal tempo. Gli archivi sonori per la didattica della storia e l’educazione alla cittadinanza. Un interessante articolo su Novecento.org Mai come in questi giorni l'uso del documento audio e video si rivela importante per attivare percorsi di #didatticaadistanza . Auguriamoci che sempre più archivi vengano resi disponibili a insegnanti, studenti e al grande pubblico. http://www.novecento.org/pensare-la-didattica/messaggi-dal-tempo-gli-archivi-sonori-per-la-didattica-della-storia-e-leducazione-alla-cittadinanza-6351/?fbclid=IwAR3p0AKQ1JSarSiYJhIqQC1zjBdHPhE24hxqWPSiWSalZ92rVezSQCuBD6E

Immagine del post
Esto (circa un mese fa)

"Credo che i ragazzi siano stati toccati più dalle vicende biografiche e dalle scelte di vita dei protagonisti che dall’aspetto ideologico e dalla portata dei principi da essi sostenuti." Maria Chiara Crippa, IIS Mosè Bianchi, a seguito della proiezione in classe di "Le parole di Ventotene": #commentidegliinsegnanti #leparolediventotene Segnaliamo un'interessante pubblicazione sulla biografia nella didattica della storia: https://books.bradypus.net/biografie_percorsi_networks Foto: Ernesto Rossi e la madre Elide Grazie a Fondazione Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini | Historical Archives of the European Union

Immagine del post
Esto (circa un mese fa)

Simone Weil, insegnante, operaia, scrittrice militante, filosofa, repubblicana (Parigi 1909 - Ashdorf/GB 1943) Cosa pensa dell’Europa? “La sola cosa che possiamo costruire è una civiltà. Nuova, rispetto al caos spaventoso finito in incubo. Viva. Se possiamo.” Tratto da "Fare l'Europa" di Federica Artali e Roberta Cairoli, illustrazioni originali di Lorenzo Gritti, edito da FIAP. www.fiapitalia.it/centro-didattico-fiap/fare-l-europa

Tutte le notizie